Dolori alla schiena: la causa che non ti aspetti

Sai che in Italia più di 15 milioni di persone soffrono di dolori alla schiena? E se ti dicessimo che questi disturbi possono avere una correlazione con i denti? Ebbene sì, una malocclusione dentale può causare problemi articolari e posturali.

Ma vediamo di approfondire meglio insieme l’argomento!

Denti e dolori alla schiena

Non ci facciamo mai caso, ma la mandibola è una delle parti del corpo che usiamo di più. Ogni giorno passiamo circa un’ora e mezza a masticare, deglutiamo ogni due o tre minuti, parliamo, ridiamo e altro ancora, senza parlare di chi fa uso di gomme da masticare. Ma se le due arcate non combaciano perfettamente, tutte queste azioni possono portare a uno squilibrio nell’articolazione temporo-mandibolare (ATM), a cui il nostro corpo compensa caricando le vertebre e i muscoli di collo e schiena. Il risultato? Mal di testa, dolori cervicali, fischi alle orecchie e i tanto diffusi dolori alla schiena.

Ma quali sono gli “atteggiamenti” che possono portare l’arcata dentale a influire sulla salute della nostra schiena? Anzitutto, il modo in cui serriamo la bocca: se le due arcate non combaciano nel modo corretto o se soffriamo di bruxismo, potremmo avere non pochi problemi alla postura. Non solo: come evidenziato da numerosi studi, chi ha problemi all’apparato temporo-mandibolare, ha più probabilità di andare incontro a disturbi del sonno e a emicranie. La testa, infatti, poggia completamente sulla parte superiore della colonna vertebrale e una cattiva occlusione mandibolare potrebbe portare il capo a spostarsi in avanti. Tutto ciò può provocare malessere alla bocca, alla testa, al collo e di conseguenza alla schiena.

dolori alla schiena 2

Cos’è la gnatologia?

La gnatologia è la disciplina che studia l’equilibrio funzionale dell’apparato stomatognatico in tutte le sue funzioni (deglutizione, masticazione, fonazione e postura). Si occupa perciò di tutte quelle patologie che interessano le articolazioni della bocca e interviene per porre rimedio ad eventuali squilibri delle stesse.

La soluzione per “rilassare” i muscoli dell’ATM, nella maggior parte dei casi, è il bite ortotico. Si tratta di una mascherina trasparente realizzata su misura in base alle impronte del paziente in grado di contrastare i problemi di una scorretta occlusione delle arcate dentarie. Questo strumento permette di riportare la mandibola nella posizione corretta, rilassando così la muscolatura.

Dimmi che malocclusione hai e ti dirò perché hai mal di schiena

Secondo alcuni studi posturologia, si creano degli schemi predefiniti di postura in funzione delle classi occlusali ovvero a seconda di come chiudono tra loro l’arcata superiore e quella inferiore. Ad esempio, persone a cui è stata diagnosticata una seconda classe occlusale (arcata superiore molto sporgente rispetto a quella inferiore) tendono a assumere una postura con uno spostamento in avanti della testa e quindi conseguentemente ad una tensione costante dei muscoli del collo e della schiena. Alla base di una malocclusione di terza classe vi è, invece, una mandibola eccessivamente sviluppata anteriormente. In questo caso la postura tende ad essere spostata all’indietro portando così ad un carico maggiore sulla seconda arcata della colonna vertebrale e producendo in questo modo mal di schiena.

Anche tu soffri di dolori alla schiena e non ne comprendi la causa? Non esitare a contattarci per maggiori informazioni o per prenotare un appuntamento!